Imprese e pubblica amministrazione, la soluzione per la fatturazione elettronica

La soluzione è proposta da Poste Italiane, per gestire tutte le attività legate al ciclo degli incassi e dei pagamenti

fatturazione-elettronica.png

Le aziende che cedono beni o prestano servizi alla Pubblica Amministrazione sono obbligate dal decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 55 del 3 aprile 2013 a trasmettere esclusivamente fatture elettroniche. La misura, si legge nel documento ufficiale, è adottata "al fine di semplificare il procedimento di fatturazione e registrazione delle operazioni imponibili".

Gestire l'attività di fatturazione significa affrontare ciclo attivo e ciclo passivo. Il primo (vendite e clienti) prevede una fase di acquisizione, una di gestione della fatturazione elettronica 'attiva' e una di delivery. Il secondo (acquisti e fornitori) consta di una fase di ricezione e una di gestione della fatturazione elettronica 'passiva'.

Fattura No Problem, soluzione proposta da Poste Italiane, permette di veicolare le fatture elettroniche tramite il collegamento telematico del Conto BancoPosta. Si tratta del BancoPosta Impresa online, servizio di remote banking, che consente di operare dal proprio ufficio ed essere sempre aggiornati sulla situazione del conto.

In sintesi, con Fattura No Problem i possessori di BancoPosta Impresa online possono gestire in modo integrato e in formato elettronico tutte le attività legate al ciclo degli incassi e dei pagamenti.

Nel dettaglio, i vantaggi che produce Fattura No Problem sono vari. Dalla riduzione del livello di errore, al miglioramento del livello di controllo dello scambio grazie alla standardizzazione e alla tracciabilità delle operazioni, dalla riduzione dei costi di archiviazione e conservazione alla maggiore efficienza e prontezza di gestione dei processi produttivi.

Di seguito il video che spiega le attività dall’amministratore di sistema che effettua la prima configurazione del servizio, censisce i dati relativi alla fatturazione dell'azienda e abilita gli operatori al servizio.

e quello che illustra le attività effettuate dall’Operatore per gestire l’anagrafica destinatari e inviare una fattura ad una Pubblica Amministrazione.

Fattura No Problem: l’offerta

Sono due le opzioni di offerta di Fattura noproblem. La prima concerne nello specifico la fatturazione elettronica, servizio erogato tramite la piattaforma di remote banking BPIOL.

Per gestire il ciclo attivo e passivo di fatturazione delle aziende in modalità integrata con strumenti di incasso e pagamento. Dalla produzione e invio di documenti informatici (fatture elettroniche) i cui contenuti sono redatti secondo gli standard del consorzio CBI (Customer to Business Interaction) e del Sistema di interscambio, alla gestione dei correlati incassi, pagamenti ed esiti.

Il servizio consente una gestione flessibile, che permette la continuità di lavorazione e l’integrazione con i processi aziendali in essere, attraverso l’implementazione di specifiche funzionalità quali:

• gestione di fatture predisposte dal cliente sui sistemi propri, per le quali Poste cura la mera veicolazione in modalità elettronica;
• gestione completa da parte di Poste (in nome e per conto del cliente) del ciclo di emissione di fatture elettroniche, dalla formazione delle stesse all’apposizione della firma digitale e messa a disposizione del destinatario.

La seconda opzione di offerta riguarda la conservazione sostitutiva, un processo che permette di conservare le fatture in formato digitale in modo che risultino disponibili per 10 anni nella loro autenticità e integrità mantenendo la validità legale e fiscale.

La conservazione sostitutiva equipara, sotto certe condizioni, i documenti elettronici a quelli cartacei e permette alle aziende di risparmiare sui costi di stampa e archiviazione.

Da segnalare che il servizio di conservazione sostitutiva è opzionale rispetto al servizio di fatturazione elettronica, senza il quale la conservazione non può essere richiesta.

Questo articolo è in collaborazione con Poste Italiane

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO