Pmi: il 70% su internet, 3 su 10 sui social

Ma il livello di digitalizzazione rimane basso. Il rapporto "Cittadini, imprese e Ict" dell'Istat.

pmi sui social

Il web al servizio delle Pmi. Sette Piccole e medie imprese su dieci hanno il proprio sito internet, tre su dieci usano un social media, anche se il livello di digitalizzazione rimane alquanto ridotto. Così secondo il recente rapporto Istat "Cittadini, imprese e Ict" pubblicato una settimana fa e relativo al 2015.

L'utilizzo delle tecnologie digitali da parte delle imprese con più di dieci dipendenti mostra che in Italia l'87,6% delle Pmi si colloca a un livello "basso" o addirittura "molto basso" di digitalizzazione contro una media europea pari al 78%. Inoltre poco più di un'azienda su dieci (il 10,8%) con meno di 50 dipendenti arriva a livelli alti o molto alti di digitalizzazione mentre appena una su quattro tra quelle con oltre 250 dipendenti (41,3%) raggiunge livelli elevati.

Se è vero che il 70,7% delle imprese ha il suo sito web, poco più di un terzo lo utilizza per fornire servizi avanzati alla clientela, fidelizzata o potenziale, come ad esempio la tracciabilità delle ordinazioni online e la personalizzazione di contenuti e prodotti. Poi appena il 12,8% delle imprese (erano l'11,5 nel 2014) permette a chi visita il proprio sito di ordinare o prenotare online prodotti e servizi.

La digitalizzazione delle imprese in Italia ha ancora tanta strada da fare e rappresenta sempre più:

"un tema rilevante dal punto di vista sociale perché non avere competenze digitali è ormai equivalente a una sorta di esclusione sociale, e anche dal punto di vista della competitività del paese, è un tema straordinariamente rilevante per la sua capacità di incidere sulla propensione all'innovazione e la produttività, che sono gli elementi su cui dobbiamo spingere per avere tassi di crescita importanti"

dice il presidente dell'Istat Giorgio Alleva.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO