Autorizzazione Unica Ambientale per le PMI

Il nuovo modello AUA semplificato per le PMI: cos'è e come fare richiesta.

Aua

L’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA), il cui modulo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale come allegato al Dpcm 8 maggio 2015, serve a semplificare le pratiche amministrative che gravano sulle PMI (Piccole e Medie Imprese). Come? Unendo sette diverse autorizzazioni: scarichi, acque reflue, emissioni in atmosfera, impatto acustico, fanghi di depurazione, smaltimento e recupero rifiuti.

Tutte le Regioni devono adeguarsi alla disciplina prevista dal Dpcm relativo pubblicato sulla GU numero 149/2015 come allegato al decreto del dipartimento della Funzione Pubblica recante “Adozione del modello semplificato e unificato per la richiesta di autorizzazione unica ambientale – AUA”.

Che cos’è l’AUA

Il provvedimento attua il decreto del Presidente della Repubblica numero 59 del 2013, cioè il Regolamento sulla disciplina dell’Autorizzazione Unica Ambientale relativo alla semplificazione di adempimenti amministrativi a carico della Piccole e Medie Imprese sugli impianti non soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA). Il provvedimento ha stabilito che le regioni, entro il 30 giugno 2015, avrebbero dovuto adeguarsi al nuovo modello in ossequio al suddetto decreto, integrando le normative regionali di settore.

La semplificazione è contenuta nell’articolo 23 del DL 5/2012, meglio noto come Semplifica Italia (governo Monti) poi convertito con la legge 35/2012, per gli impianti che non hanno le dimensioni per richiedere l’Autorizzazione Integrata Ambientale.

Richiesta di Autorizzazione Unica Ambientale

Bisogna presentare una domanda online presso allo Sportello Unico per le attività produttive (Suap) competente. L’AUA ha una durata di 15 anni dalla data del rilascio, ma le regioni hanno facoltà di estendere il periodo di validità. L'AUA in ogni caso va integrata con una dichiarazione di autocontrollo in caso di scarichi pericolosi.

Una volta che l'impresa fa richiesta della nuova AUA questa va rilasciata entro 90 giorni, tranne se è necessaria la convocazione della Conferenza dei Servizi che dovrà espletare la pratica in 120 giorni, 150 nel caso di richieste di altra documentazione.

Il rinnovo dell’Autorizzazione Unica Ambientale, va chiesto a sei mesi dalla scadenza, se le condizioni di esercizio sono rimaste le stesse basterà presentare una dichiarazione sostitutiva. Nel supplemento ordinario n. 35 alla Gazzetta ufficiale 149 del 2015 si trova il nuovo modello di AUA.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO